Esperimento per il pranzo

Eccomi di nuovo qua a scrivere!

Volevo condividere con voi un nuovo esperimento culinario realizzato per il pranzo lavorativo (e il mio compagno mi ha fatto da cavia :p): Riso Venere con gamberetti e piselli.

Perchè il riso Venere?
Mi è stato consigliato dal mio nutrizionista per la nuova dieta che sto seguendo.
Il riso “nero” offre un significativo apporto di fosforo, magnesio e selenio. Inoltre trattandosi di un riso integrale, un piatto garantisce il 13% delle fibre alimentari raccomandate nella dieta giornaliera.
Così ho deciso di sperimentarlo in questo modo:

  • Ho riempito un bicchiere classico da acqua (sarà circa 200ml) con il riso Venere Gallo, calcolando che è circa la porzione giusta per 2 persone.
  • Ho preso la mia padella wok nuova (grazie ad una promozione Eurospin pagata solo 1€!!!), riempita con 1 bicchiere d’acqua e leggermente salata con sale grosso (ne ho messo pochissimo perchè solitamente il riso è già gustoso di suo e in base al tipo ci vuole più o meno sale).
  • Appena l’acqua inizierà a bollire è ora di buttare giù il riso: diventerà tutto nero! Ma è normale quindi non spaventatevi 😉
  • Nel frattempo, ho scongelato circa 150-200gr di gamberetti piccolini.
  • Quando il riso ha “consumato” più o meno metà acqua aggiungere i gamberetti, lasciandoli cuocere col riso e l’altra metà acqua rimanente. Anche in questo caso, i gamberetti prenderanno il colore del riso diventando neri anch’essi.
  • Fino a qui la cottura è stata fatta sempre a fiamma bassa.
  • Quando anche i gamberetti si ammorbidiscono e diventano un tutt’uno col riso, aggiungere i pisellini (io ho usato quelli nel brick che sono già mezzi cotti).
  • Dopo circa 30-40 minuti il riso è pronto!

Oggi abbiamo assaggiato l’esperimento:
siamo ancora vivi!!!

A parte gli scherzi, non è venuto per niente male, anzi, il riso nero risulta molto saporito e non perde la cottura, rimane bello croccante (a me piace più duretto il riso e non molle stile pappetta). Anche la scelta degli ingredienti è stata azzeccata.

Se volete anche voi sperimentare, vi consiglio di usare ingredienti semplici come quelli usati da me, anche perchè il tipo di riso non è adatto per i classici risotti.

Spero di avervi dato una nuova idea 😉

Annunci

2 thoughts on “Esperimento per il pranzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...